Master in cantina – Focus: Monferrato e il pianto della vite – 24 Marzo 2018

15,00

Acconto della quota evento

Riempi il carrello con le opzioni Associato e Non Associato a seconda del numero di posti desiderato. Il saldo verrà pagato ad inizio gita e verranno applicate le seguenti quote.

  • Quota per gli Associati FISAR: 35 € a persona (di cui 15 € versati in acconto e 20 € da versare a saldo)
  • Quota per i Non Associati: 45 € a persona (di cui 15 € versati in acconto e 30 € da versare a saldo)
  • Quota per 1 Associato + 1 Non Associato: 70 € (di cui 30 € versati in acconto e 40 € da versare a saldo)
  • Quota per 2x Non Associati: 80 € (di cui 40 € versati in acconto e 40 € da versare a saldo)

La visita verrà realizzata in modalità car-sharing. La Delegazione faciliterà la condivisione della auto in linea con le finalità associative della FISAR e in un’ottica di sostenibilità.

Svuota

Descrizione

Master in cantina

Lezione 1 – Il pianto della vite

Sabato 24 marzo

Il risveglio della vite nelle vigne del Monferrato

 

IL MASTER

Il master è rivolto a tutti i soci Fisar e agli appassionati di vino che desiderino approfondire le tecniche e le pratiche di cantina a contatto con gli operatori del settore. L’iniziativa prevede tre appuntamenti di approfondimento didattico da svolgere direttamente nei vigneti e in cantina per verificare, sotto la guida di agronomi ed enologi esperti, le principali fasi di coltivazione della vita e di vinificazione.

Per l’anno 2018 gli appuntamenti saranno:

  1. 24 marzo, Monferrato – Pianto della vite e valutazione delle forme di allevamento
  2. Giugno, Franciacorta – Potatura verde: scacchiatura, legatura, cimatura
  3. Settembre, Colli tortonesi – Vendemmia: valutazione del grado di maturazione, degustazione degli acini, raccolta e ammostatura

PROGRAMMA DELLA PRIMA LEZIONE: IL PIANTO DELLA VITE

MONFERRATO – SABATO 24 MARZO

7.30 partenza da Milano. Punto di ritrovo Famagosta MM (linea verde). Visita con modalità car-sharing

9.30 visita ai vigneti della cantina Moretti Adimari a Isola d’Asti (AT) e degustazione

12.30 spostamento al ristorante Borgo Vecchio – Montegrosso (AT)

14.30 visita alla cantina Montariolo ad Alfiano Natta (AL)

17:30 partenza per rientro a Milano

CANTINA MORETTI ADIMARI

Nel 2012, dialogando con vari esperti di vino in Europa, Manfredo Moretti degli Adimari, ha realizzato che c’era uno spiraglio nel mercato del vino dell’Alto Monferrato. Zona naturalmente vocata al vino, distante solo pochi km dalle ben più famose zone del Barolo e Barbaresco.

In pratica quasi nessuno produceva il “Cru Tinella” della Barbera d’Asti Superiore. Il Tinella e’ quello che, rispetto al più conosciuto Nizza, ha un disciplinare più restrittivo richiedendo altri 6 mesi di affinamento in bottiglia oltre ai previsti 18 mesi di cui 6 in legno.Assieme a un bravo ed esperto enologo e con lo spirito di fare tutto il possibile per produrre la Rolls Royce delle Barbere, Manfredo Moretti:

  • ha adottato una politica di diradamento del 20%
  • ha investito nelle tecnologie più innovative
  • si è qualificato come il più anziano Sommelier di Italia all’età di 74 anni

VINI IN DEGUSTAZIONE

  • Spumante Brut Metodo Charmat (Chardonnay, Pinot Nero, Riesling)
  • Piemonte Sauvignon 2016
  • Piemonte Chardonnay 2016
  • Make Me Blush (Rosato) 2016
  • Sorì San Giovanni 2016 (Barbera,Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah)
  • Barbera d’Asti 2016
  • Barbera d’Asti Superiore 2015
  • Barbera CruTinella 2014

Loc. Valle Nabisso 18, 14057, Isola d’Asti (AT)

www.sorisg.net

RISTORANTE BORGO VECCHIO

  • Insalata russa e lingua in salsa rossa
  • Risotto salsiccia e Barbera
  • Torta di mele con crema chantilly
  • Caffè

vini in abbinamento

*su richiesta sarà disponibile un’alternativa vegetariana

MONTARIOLO

Cascina Montariolo nasce dalla passione della famiglia Pirola per i vigneti e per il vino.
L’azienda vitivinicola, grazie alla generosa qualità delle uve prodotte, ha saputo cogliere l’opportunità di produrre vini piemontesi tradizionali del territorio del Monferrato. Infatti la tenuta, proprietà della famiglia, è sita su uno dei colli più elevati del territorio ed è lavorata con sensibilità e paziente attenzione per il territorio scegliendo un’agricoltura nel più totale rispetto dell’ambiente.
Cascina Montariolo produce nei suoi 4 ettari di vigneto: Barbera d’Asti DOCG, Piemonte Grignolino DOC, Monferrato Dolcetto DOC e Monferrato Freisa DOC.
I vini Montariolo rappresentano il frutto concreto dell’instancabile ricerca volta al costante miglioramento dell’arte enologica. Vini eleganti e schietti, ricchi di profumi e di sapori che alla forza accoppiano la finezza, sempre contraddistinti da un’anima fortemente legata al terroir del Monferrato.

Visitando Cascina Montariolo entrerete nella zona del Monferrato, che insieme a Langhe e Roero, nel 2014 è stato riconosciuto dall’UNESCO come parte integrante del Patrimonio Mondiale, attribuendo l’eccezionale valore universale al paesaggio culturale piemontese.
La Cascina si trova nel comune di Alfiano Natta, antico borgo sul versante meridionale della collina di Montalbano. Alfiano Natta fu compresa nei possedimenti dei Marchesi del Monferrato e fu feudo della famiglia Natta dal XVI secolo fino all’inizio del ‘900.

VIGNETI D’ORIGINE 

I vigneti di Cascina Montariolo si estendono per circa 4 ettari di terreno.
I nostri terreni rientrano nelle così dette “terre bianche”, diffuse nel Canellese, Alto Monferrato e Casalese, hanno molto limo, argilla e sassi, e roccia a poca profondità. Sono i tipici terreni calcareo-marnosi, di colore bianco, grigio chiaro o beige, ricchi di carbonato di calcio. La vite vi si coltiva bene, dando vini corposi, ricchi di colore (nei rossi), talvolta con sentore di tufo, che si mantengono a lungo nel tempo.

Vini in degustazione:

  • Barbera d’Asti
  • Piemonte Grignolino
  • Monferrato Dolcetto
  • Monferrato Freisa

Via Cascina Montariolo – 15021 Alfiano Natta (AL)

www.montariolo.it

 

Per maggiori informazioni si veda la pagina evento al seguente LINK.

Informazioni aggiuntive

Partecipanti

Associato, Non Associato