Dal 7 al 14 ottobre 2018 Milano si tingerà di rosso, bianco e rosato grazie a un fitto palinsesto di appuntamenti dedicati al vino e ai suoi estimatori: è, infatti, in arrivo la prima edizione della Milano Wine Week. Il progetto milanese nasce da un’idea di Federico Gordini, già fondatore di Milano Food Week e di Bottiglie Aperte, oltre che di Vivite, il primo festival vinicolo dedicato al mondo delle cantine cooperative.

SETTIMANA DEL VINO – Realizzato in partnership con EPAM – FIPE (Associazione Provinciale Milanese Pubblici Esercizi), in collaborazione con Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, il progetto si propone di dare il via a un’iniziativa a cadenza annuale, dedicata al mondo del vino, facendo da collettore per tutte le iniziative più rilevanti che si concentrano in quella settimana, costruendo così un sistema in grado di connettere tutti gli interlocutori che, a vario titolo, si occupano di vino. Sarà quindi “un grande evento di sistema dedicato al mondo del vino – racconta il fondatore e il presidente Federico Gordini – che si pone l’obiettivo di arrivare, negli anni, a emulare il successo delle grandi settimane milanesi, dalla Moda al Food”

COMITATO SCIENTIFICO – Per definire le tematiche e i contenuti istituzionali, l’organizzazione si avvarrà di un comitato scientifico formato da autorevoli personaggi appartenenti al mondo del vino, coordinato da Luciano Ferraro, caporedattore centrale del Corriere della Sera, e composto da: Daniele Cernilli, fondatore della guida “DoctorWine”; Pier Bergonzi, vicedirettore della Gazzetta dello Sport; Andrea Grignaffini, direttore di Spirito diVino e membro del comitato scientifico di ALMA; Luca Gardini, comunicatore del vino e sommelier campione del mondo 2010; Gigi Brozzoni, curatore della Guida Oro Veronelli, e Antonio Paolini, giornalista enogastronomico di Gambero Rosso.

LOCATION – La settimana del vino avrà il suo cuore pulsante a Palazzo Bovara, sede di “casa MWW”, dove si alterneranno eventi serali, degustazioni, masterclass, workshop, verticali e presentazioni. La diffusione capillare della manifestazione sul territorio milanese sarà garantita quindi da un ampio coinvolgimento dei locali, che saranno messi in rete con la realizzazione di alcuni “Wine Districts” (quartieri milanesi caratterizzati da una particolare densità dell’attività di somministrazione e, per questo, abbinati a Consorzi di Tutela, che caratterizzeranno l’offerta dei locali aderenti con l’abbinamento ai loro vini) e attivati con circuiti legati a singole aziende vinicole che realizzeranno cene abbinate, degustazioni e momenti di approfondimento sulle loro produzioni. “Uno dei ruoli chiave nello svolgimento della Wine Week – spiega, infatti, Gordini – sarà quello dei locali di somministrazione e dei retail milanesi gravitanti nell’orbita del vino, che rappresentano la vera offerta vinicola della città”.

PALINSESTO – Nel day by day il palinsesto accoglierà al suo interno tutti gli eventi e manifestazioni che nel corso della settimana ruoteranno attorno al mondo del vino: da Bottiglie Aperte, giunta alla settima edizione, che aprirà la manifestazione Domenica 7 e Sabato 8 Ottobre e focalizzerà la sua attenzione sul pubblico business nella nuova location del Superstudio di Via Tortona, alla presentazione della Guida di DoctorWine, che chiuderà la manifestazione Domenica 14 Ottobre all’Hotel Principe di Savoia. Nel mezzo grandi iniziative che renderanno possibile per il pubblico vivere il contatto con i produttori vinicoli attraverso eventi “tasting” realizzati in collaborazione con le principali realtà che si occupano di comunicazione e divulgazione del vino italiano, tra cui ci sarà anche FISAR Milano. Spiccheranno anche importanti collaborazioni con alcuni dei luoghi di culto della scena food & wine milanese come Eataly, Rinascente Duomo e Signorvino. Il circuito della Milano Wine Week ospiterà al suo interno anche qualsiasi evento tematico legato al mondo del vino che librerie, gallerie d’arte e punti vendita e mescita decideranno di organizzare in autonomia. Il mondo del business sarà invece l’oggetto del primo “Milano Wine Business Forum” che sarà ospitato nel corso della settima presso Palazzo Bovara. Il programma è ancora in fase di “affinamento”, ma sul sito ufficiale www.milanowineweek.com sarà possibile seguire la sua evoluzione fino al brindisi di apertura, previsto per il 6 ottobre.