Quale luogo migliore per degustare il Kerner che la splendida abbazia di Novacella in Alto Adige? Anche Jason Wilson, critico enogastronomico italiano, si è spinto fin lassù per bere “la neve nel bicchiere”.

 

Difficile immaginare un contesto più bello della vigna posta all’estremo Nord di Italia presso l’abbazia di Novacella. Là, a oltre 600 metri sul livello dle mare, crescono Sylvaner, Muller-Thurgau e Kerner, un incrocio fra Riesling e Schiava che ben resiste al ghiaccio, creato nel 1929 e dedicato al poeta Justinus Kerner, famoso per la canzone “Wohlauf, noch getrunken” (Alzatevi, ancora ubriachi). Ho assaggiato i vini nella vecchia cantina dove l’effigie dell’imperatore Francesco Giuseppe sono intagliate nelle botti. “Si sente la neve nel bicchiere”, ha detto Urban von Klebelsberg, Abbazia di Novacella’s winemaker, l’enologo di Novacella