Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Le parentele segrete dei vitigni dal Sangiovese al Frappato

Marzo 21 @ 20:00 - 22:30

Le parentele segrete dei vitigni

dal Sangiovese al Frappato

 

ESCLUSIVA PRESENTAZIONE + DEGUSTAZIONE

A tutti i partecipanti sarà regalata una copia del volume “La stirpe del vino” (Sperling & Kupfer, 2018, euro 18,90).

 

Il professore Attilio Scienza e Serena Imazio ci svelano i misteriosi rapporti di parentela che legano i vitigni. Un viaggio esclusivo sul doppio binario del DNA della vite e delle affinità nel bicchiere.

 

Giovedì 21 marzo ore 20.00
Hotel Andreola, via Scarlatti 24 (MM 2 e MM3 fermata Centrale)
La stirpe del vino

 

La stirpe del vino

Il libro è candidato all’OIV award 2019, il “premio Nobel della letteratura sul vino”, assegnato ogni anno a un libro di livello internazionale che sia punto di riferimento per il mondo vitivinicolo.

“La stirpe del vino” è il primo libro divulgativo che fa il punto sulle origini dei vitigni. Intrecciando testimonianze storiche, archeologia, mito e i più approfonditi sul DNA della vite, ricostruisce la grande famiglia del vino. Oggi in Europa sono presenti circa diecimila vitigni: nessun’altra specie vegetale vanta la stessa ricchezza genetica. La cosa più straordinaria è che queste numerose varietà sono nate da pochissimi capostipiti: alcuni sono stati portati da mercanti, monaci e viaggiatori in terre lontane, dove sono mutati e si sono adattati alle diverse condizioni ambientali; altri si sono incrociati spontaneamente con piante di vite selvatica, dando origine a nuove varietà; altri ancora sono nati per mano e selezione dell’uomo.

Fino a pochi anni fa le notizie erano frammentarie e sembrava impossibile ricostruire un panorama completo dei rapporti di parentela e discendenza, ma la moderna analisi genetica ha permesso di fare finalmente chiarezza. Il professore Attilio Scienza, uno dei più importanti studiosi di viticoltura e storia della vite a livello mondiale, e Serena Imazio, ricercatrice di genetica della vite, in questo libro smentiscono falsi miti, superano casi di omonimia, ridefiniscono il concetto di autoctono, fino a ricostruire l’albero genealogico dei più importanti vitigni italiani e internazionali.

sangioveseIl focus della serata sarà sul Sangiovese, il re dei vitigni italiani. E’ sempre stato considerato un vitigno autoctono tosco-romagnolo, ma l’analisi del DNA ha dimostrato una stretta parentela con vitigni del Sud, come Frappato, Nerello Mascalese e Gaglioppo. Come è stata scoperta questa parentela? E come si esprime nel bicchiere? Dopo avere scoperto insieme i legami tra questi vitigni, andremo a rintracciare nel bicchiere le affinità visive, olfattive e gustative.

 

A tutti i partecipanti verrà regalata una copia del libro “La stirpe del vino” di Attilio Scienza e Serena Imazio (Sperling & Kupfer, 2018, euro 18,90), che esplora i legami tra i principali vitigni italiani e internazionali.

Attilio Scienza

Attilio ScienzaAttilio Scienza è professore ordinario fuori ruolo presso l’Università degli Studi di Milano dove ha insegnato Miglioramento genetico della vite. I suoi temi di ricerca riguardano il miglioramento genetico delle varietà e portinnesti per incrocio e per selezione clonale, la valorizzazione dei vitigni antichi, lo studio delle interazioni tra il vitigno e l’ambiente ai fini del miglioramento della qualità dei vini. È autore di 350 pubblicazioni scientifiche e di 15 libri, accademici e divulgativi, su argomenti relativi alla descrizione delle varietà, i loro rapporti con l’ambiente e la loro origine storica.

 

Serena Imazio

Serena ImazioSerena Imazio, dopo la laurea in Biologia nel 2000, inizia lo straordinario viaggio nel mondo del vino con un dottorato sulla genetica e l’origine della vite coltivata. È stata ricercatrice presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e presso il Centro di trasferimento Tecnologico dell’Emilia Romagna, dove ha cominciato ad avvicinarsi al mondo della comunicazione e della divulgazione scientifica.

I vini in degustazione

  • Morellino Vignabenefizio 2017 (Sangiovese) – Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano
  • Duca Sanfelice Riserva 2017 (Gaglioppo) – Cantine Librandi
  • Vittoria Frappato 2017 (Frappato) – Planeta
  • Etna rosso 2017 (Nerello Mascalese) – Cantina Barone di Villagrande

La degustazione sarà accompagnata da stuzzichini.

 

Quote di partecipazione

  • Associati: 25 euro (di cui 15 euro di acconto e 10 euro a saldo)
  • Non associati: 35 euro (di cui 15 euro di acconto e 10 euro a saldo)

La quota di partecipazione comprende il libro “La stirpe del vino” di Attilio Scienza e Serena Imazio (Sperling & Kupfer, 2018), 18,90 euro.

Posti limitati

Prenotazione obbligatoria entro domenica 10 marzo 2019

PER PRENOTARE segui le indicazioni presenti al seguente LINK dove troverai ulteriori dettagli in merito all’organizzazione della degustazione, nonché le quote di partecipazione.
Per qualsiasi informazione in merito alla degustazione ti invitiamo a scrivere a [email protected].
La Delegazione FISAR Milano si riserva la possibilità di apportare modifiche al programma.
Per assicurarti la partecipazione e darci la possibilità di organizzare al meglio l’evento, ti chiediamo di prenotare entro e non oltre DOMENICA 10 MARZO 2019. I posti sono limitati per la capienza della sala a disposizione e la disponibilità dei prodotti in degustazione.
Attenzione: la quota di acconto versata, potrà essere rimborsata (tramite un buono eventi con durata massima di un anno dalla data di emissione) solo nel caso in cui venga inviata espressa richiesta di annullamento via mail (all’indirizzo: [email protected]) almeno 72 ore prima dell’inizio dell’evento.

 

Luogo

Hotel Andreola, Via Domenico Scarlatti, 24, 20124 Milano, Italia