I vini del Chile secondo Chilenudo – 25 giugno 2024

3,0040,00

Martedì 25 Giugno 2024

Nel caso i posti per la degustazione siano esauriti, clicca qui essere inserito nella lista d’attesa

Quota evento

Riempi il carrello:

In presenza
Quota per gli Associati FISAR – 30€ a persona
Quota per Accompagnatore di Associati FISAR – 40€ a persona

A distanza
Quota per gli Associati FISAR senza kit di degustazione Vignon – 3€ a persona


  • Le commissioni Paypal o Satispay e le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente.

Note
Le quote Associati FISAR si riferiscono ad Associati in regola con la tessera 2024, rinnovatela online seguendo le istruzioni sul cloud FISAR personale come da newsletter della Segreteria Nazionale.
Prenotazione obbligatoria entro il 20 giugno 2024

Nel caso di evento in presenza la quota versata potrà essere rimborsata (tramite un buono eventi con durata massima di un anno dalla data di emissione) solo nel caso in cui venga inviata espressa richiesta di annullamento via mail (all’indirizzo: eventi@fisarmilano.org) almeno 72 ore prima dell’inizio dell’evento e specificando il numero di ordine oggetto del rimborso.

Descrizione

 

I VINI DEL CHILE SECONDO CHILENUDO

 

Vini rossi del centro Italia - Separatore Data

Martedì 25 Giugno 2024 ore 20:00

Separatore Luogo

UNA Hotel Mediterraneo

Via Lodovico Muratori, 14 Milano (MM Porta Romana)

 

PERCHE’ CHILENUDO

Il Cile coltiva da centinaia di anni la vite in diverse valli del nostro territorio con diverse varietà e pratiche culturali, che imprimono un’impronta di tipicità e carattere ai vini.

Il Cile è uno dei pochi paesi che può coltivare la vite in piena terra, il che permette di avere un materiale vegetale antichissimo e unico, sommato ad una diversità di climi e suoli molto incontaminati dovuti alle barriere naturali esistenti come il deserto nel nord, le catene montuose e il mare.

A causa di tutte le caratteristiche uniche che definiscono il paesaggio viticolo cileno e che lo rendono un paesaggio unico, è necessario riunire tutti i produttori di vino che abbracciano gli stessi principi di pratiche ecologiche e di gestione sostenibile delle nostre viti e del loro ambiente.

Il vino ha la sua origine nella vigna e quindi la cura e la manipolazione di questa segna l’inizio di ciò che definirà finalmente il vino. La vigna è l’habitat, è l’universo e quindi i principi che governano le pratiche di coltivazione devono essere biologici, biodinamici o ecologici, per rispettare e preservare la vita che abita questo universo, non concentrandosi solo sulla vita che possiamo osservare. con i nostri occhi, ma anche a tutto quell’universo microbiologico che si nasconde sia nella coltivazione che nel terreno stesso, che ci accompagnerà durante tutto il processo di trasformazione fino all’ottenimento dei nostri vini.

È un invito non solo ad essere rispettosi dell’ambiente, ma anche ad essere compassionevoli e ad imparare ad osservarlo e ad ascoltarlo con più amore.

Dobbiamo scommettere sempre sulla sostenibilità e sulla qualità, promuovendo un’espressione fedele alla sua origine, generando metodi di produzione puliti e trasparenti.

Dove sia l’ambiente selvaggio dei nostri vigneti che il consumatore finale sono considerati con lo stesso rispetto e trasparenza.

Per raggiungere il nostro obiettivo dobbiamo generare un quadro teorico oggettivo che ci permetta di interagire tra loro secondo le stesse regole, che devono stabilire parametri oggettivi quando produciamo i nostri vini. Per questo abbiamo determinato una serie di parametri qualitativi, sia nella produzione dell’uva, che nei vini, dove si promuove il minimo intervento e il rispetto per l’ambiente in cui si sviluppa, parametri che definiscono la nuova Associazione ¨Chilenudo¨.

Separatore Tema

INTERVERRANNO

Emiliano Marelli, Degustatore Ufficiale FISAR e Delegato FISAR Milano, condurrà la serata con:

Alessio Zenato (Hacienda San Juan) Enologo
José Miguel Sotomayor Produttore
Luiz Antonio de Gracia Allegretti (Clos Santa Ana) Produttore

Separatore Tema

IL PROGRAMMA

19.45 Accoglienza partecipanti
20.00 – 20.30 Introduzione e degustazione
22.15 Chiusura evento
Separatore Tema

I VINI IN DEGUSTAZIONE:

-Sauvignon Blanc 2023, Buena Vida, Valle di San Antonio
-Pinot Noir 2022, Hacienda San Juan, Valle di San Antonio
-Syrah 2022, Hacienda San Juan, Valle di San Antonio
-Cabernet franc 2021, Casalibre, Maipo

-Moscatel 2021, Casalibre, Valle dell’Itata
-Cinsault Brisas 2021, Wildmakers, Valle dell’Itata
-País de Comavida 2020, wildmakers, Valle del Maule
-Sabático 2018, Wildmakers, Valle dell’Itata

Separatore Tema

POSTI LIMITATI, PRENOTA SUBITO!

In presenza
Quota per gli Associati FISAR – 30€ a persona
Quota per Accompagnatore di Associati FISAR – 40€ a persona

A distanza
Quota per gli Associati FISAR senza kit di degustazione Vignon – 3€ a persona

Per assicurarti la partecipazione e darci la possibilità di organizzare al meglio l’evento, ti chiediamo di prenotare entro e non oltre il 20 giugno 2024 effettuando il pagamento della quota (non rimborsabile a meno del mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti o di cambiamento disposizioni ministeriali) tramite Paypal, Satispay o carta di credito. Non sono ammesse altre modalità di partecipazione.

Al fine di fornire evidenza del nome e cognome del partecipante/i, indicateli nella sezione “Aggiungi un commento per FISAR Milano”.

La Delegazione FISAR Milano si riserva la possibilità di apportare modifiche al programma. Per qualsiasi informazione in merito agli aspetti organizzativi della visita e per segnalare eventuali limitazioni alimentari di cui tener conto, ti invitiamo a scrivere a eventi@fisarmilano.org

Separatore Tema

Informazioni aggiuntive

Partecipanti

Accompagnatore Associato, Associato

Modalità

A distanza – senza kit degustazione, In presenza – hotel