Il vitigno che ama il mare, in un percorso tra Liguria, Sardegna e Corsica: un itinerario in cui vi condurrà FISAR Milano il prossimo Giovedì 11 Luglio, in occasione della serata di degustazione dedicata a questo vitigno eclettico, salato come il mare.

VITIGNO – Il Vermentino è un vitigno a bacca bianca semi aromatico che ama il mare; in effetti è maggiormente presente lungo le coste del Mediterraneo. Anche noto come il vitigno del mar Tirreno, tutto ricorda questo splendido mare e le sue coste rocciose: il sale, la brezza, la macchia mediterranea, il profumo degli agrumi. Sono infatti questi sono i sapori e i profumi del Vermentino. Si tratta di un vitigno che ha attecchito in quello che potremmo definire il suo triangolo delle Bermuda che tocca Sardegna, Liguria e Toscana del Nord e, come vedremo, anche la Corsica.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE – Il Vermentino ha tanti volti, ma una sola identità: lo si riconosce per il bouquet molto intenso, ma non ancora aromatico, a base di agrumi, fiori bianchi, erbe aromatiche come timo e basilico e frutta gialla non troppo matura, ma soprattutto ci troverete dentro il richiamo del mare.

LA STORIA DEL VERMENTINO – Le origini di questo vitigno sono ancora oggi oggetto di dibattito tra gli ampelologi; quello che sembra certo è che le prime viti siano arrivate da noi passando per la Francia. Successivamente, diffondendosi dalla Costa Azzurra verso le coste occidentali della Liguria e poi via via attraverso tutta la regione, il Vermentino ha subito delle leggere modificazioni genetiche che hanno fatto sì che, a livello locale, venisse chiamato con diversi sinonimi. Si è iniziato a parlare così, per fare solo alcuni esempi, di Rollo a Genova, di Pigato a Savona, di Malvoisie Précoce in alcune zone della Francia e di Malvasia Grossa e Vannentino in Corsica. In una ristrettissima zona della Lunigiana, invece, precisamente in provincia di Massa Carrara, ancora oggi si coltiva un’antica varietà di Vermentino a bacca nera che dà vita ad un vino molto raro, dal colore granato con riflessi violacei, profumato e dalla notevole struttura.

IL VERMENTINO IN SARDEGNA – Nell’isola dei nuraghi abbiamo il Vermentino di Sardegna DOC, contraddistinto da una grande varietà tipologica, da vini più strutturati a vini più semplici e freschi; l’Alghero Vermentino frizzante DOC ed il Vermentino di Gallura DOCG, caratterizzato per linee generali da notevole struttura e alcolicità. Queste denominazioni di origine rappresentano più del 40% di quelle presenti nell’isola.

IL VERMENTINO IN LIGURIA – In questa regione il Vermentino è il vitigno a bacca bianca maggiormente coltivato; spesso tagliato con altri i vitigni locali, ottiene i suoi più grandi risultati in purezza. Ad est della regione abbiamo il Colli di Luni Vermentino DOC mentre ad ovest i vini rientrano delle Riviera ligure di Ponente Vermentino DOC. In generale in Liguria questi vini sono meno acidi rispetto alle controparti sarde, perché raccolti a piena maturazione, ed sono generalmente dotati di minor corpo. l Vermentini risentono anche delle ventilazioni marine, assumendo una sapidità ben percettibile ed una discreta freschezza.

IL VERMENTINO IN CORSICA – Qui il Vermentinu corso, soprannominato Malvoisie o “Malvasia della Corsica”, viene coltivato su terreni molto diversi tra loro, alcuni dei quali montuosi, e con un’escursione termica notevole. Questo conferisce ai vini una struttura diversa, con una forte sapidità e mineralità, senza dimenticare l’acidità spiccata, che li rende molto freschi, sebbene con un’alcolicità importante. Tra le denominazioni presenti a nord troviamo la famosa AOC Patrimonio, che si trova alla base del Cap Corse, nella zona di Bastia, mentre in tutto il territorio dell’isola viene utilizzata la AOC Vin de Corse.

LA NOSTRA DEGUSTAZIONE – Si tratterà di un viaggio che toccherà più regioni: Sardegna, Liguria e anche la Corsica, con denominatore comune la sapidità, data dai terreni vicini al mare e dalla brezza che ha il profumo di iodio così caratteristico della costa. Scopriremo i diversi tipi di suolo per carpire le differenze tra regione e regione, e ritroveremo nel calice i colori e i profumi della macchia mediterranea. Una panoramica eccezionale, in cui potremo apprezzare la straordinaria versatilità di questo vitigno. La serata sarà accompagnata da alcuni stuzzichini.

I VINI IN DEGUSTAZIONE

Riviera Ligure di Ponente Vermentino DOC, Tenuta Terre Bianche: un tuffo nella Riviera ligure di Ponente in provincia d’Imperia per degustare la freschezza e la sapidità che contraddistingue questo vino.

Colli di Luni Vermentino DOC Costa Marina, Ottaviano Lambruschi: un vigneto di più di 30 anni nasce uno dei vini più delicati e raffinati di questa azienda.

Colli di Luni Vermentino DOC Giardino dei Vescovi, Azienda Agricola Giacomelli: da un vigneto terrazzato coltivato dai monaci già dal ‘600, circondato da un antico muro nasce questo Vermentino, vino unico, da conservare.

Vermentino di Sardegna DOC Tenuta Vulcano Pelao Azzesu, Tenute Ledda: unico vigneto in Sardegna sulla cima di un Vulcano, il Monte Pelao, a 730mt sul livello del mare. Questo vino si è aggiudicato i 3 bicchieri del Gambero Rosso.

Vermentino di Gallura DOCG Vign’Angena, Capichera: Vign’Angena” significa “vigna straniera”: questo splendido Vermentino DOCG, è una bottiglia che sfiora la perfezione, incarnando tutta la magia del terroir della Gallura.

Vermentino di Gallura DOCG Vendemmia Tardiva Sciala, Vigne Surrau: è il bianco più strutturato della cantina Vigne Surrau, un Vermentino di Gallura DOCG Superiore ottenuto da uve maturate tardivamente e fatto evolvere in legno per incrementarne la morbidezza e la struttura, la complessità e la finezza.

Corse AOP White Vermentinu, Clos Poggiale: da una delle aziende più grandi della Corsica, un vino che esprime grandi potenzialità per finezza ed espressività e che raccoglie tutto l’orgoglio dell’isola.

Vin de Corse Vermentinu Serenitè, Domaine Pero Longo: da vigne a coltivazione biodinamica, un vino di un equilibrio superlativo e di grande pulizia.

Patrimonio AOC Vermentinu, Domaine De Catarelli: una posizione invidiabile per le vigne di questo Vermentino, che si affacciano direttamente sulla spiaggia del golfo di San Fiurenzu.

Per chi è riuscito a prenotarsi, vi aspettiamo Giovedì 11 Luglio 2019, alle ore 20:00 presso l’Hotel Andreola in Via Domenico Scarlatti 24 a Milano.