È una magia, produrre il vino. Partire da una gemma, anzi da un tralcio tagliato da chissà chi un anno prima, vederla crescere, fare delle scelte.

Lavorare, pazientare. Vivere tutte quelle cose che abbiamo intravisto dalla porta di una cantina, non troppo da vicino per non intralciare i lavori; e invece esserci questa volta, farle in prima persona. Sentire gli odori, i rumori. Capire. Imparare, vedere quello che abbiamo studiato. Dare un volto alle cose e agli uomini, un perché alle azioni.

Da oggi può farlo chiunque; chiunque può avere un filare, o esserci in una o più fasi della produzione. FISAR Milano dà a tutti i suoi associati la possibilità di vivere questa realtà, grazie alla partnership con Vino in Vigna.

È un’esperienza unica. Puoi scegliere la vigna che più ti piace e produrre il tuo vino, e questa volta potrai dire davvero che è tuo; oppure, puoi prenotare uno o più momenti a prezzo scontato.
Non aspettare troppo, però. Si parte già da gennaio, con la potatura.

La POTATURA è una fase estremamente delicata e altrettanto importante che potrai vivere nella cantina aderente all’iniziativa più vicina a te. L’esperienza si svolgerà in una mattinata che potrai trascorrere all’aria aperta, scoprendo in pratica la potatura. Tecniche e conseguenze prima in vigneto e poi sull’uva.

Durante la mattinata sarai seguito e tutorato dal vignaiolo e opererai su un filare destinato all’esperienza. Ti consigliamo abbigliamento caldo e tecnico, confortevole per le basse temperature. Le forbici per la potatura saranno fornite dalla cantina stessa, ti consigliamo l’utilizzo di guanti che per ragioni di taglia non saranno forniti dall’organizzazione.

Ci sono due date tra cui scegliere (Domenica 16 Gennaio oppure Sabato 29 Gennaio) e due produttori (Cantina Lefiole e Cantina Zerbosco) con 6 posti disponibili per data e per produttore.

CANTINA LEFIOLE – Lefiole è una cantina tutta al femminile, gestita da Elisa e Silvia che si sono reinventate per seguire l’azienda gestita dal nonno e dal papà. Una cantina la loro che ha scelto sì di seguire la tradizione dell’Oltrepò Pavese producendo due vini tipici, Pinot nero e Pinot grigio, ma anche di fare della femminilità il loro punto di forza. Famiglia, territorio ed eleganza, una filosofia solida e decisa dietro al lavoro intenso e ispirato di queste due sorelle.

CANTINA ZERBOSCO – Da Zerbosco il vino è un affare di famiglia da generazioni. Alessandro quasi se ne stava allontanando, ma complice la tradizione e un pizzico il destino tra i vitigni spagnoli ha trovato la strada che lo ha riportato ai filari di famiglia. Oggi con Marcella porta avanti un metodo di lavoro diverso, per singolo vigneto. In questo modo ogni anno riesce a  produrre vini sempre diversi, nel pieno rispetto delle caratteristiche del vigneto da cui prendono vita. Un modo non nuovo, ma riscoperto, che dà valore e rispetto al vino, alla materia prima e al lavoro del vignaiolo. Anche da Zerbosco puoi vivere l’esperienza intensa di produrre il tuo vino con VinoinVigna, scopri come qui. 

Scopri come partecipare e prenota l’esperienza cliccando qui!