La produzione attuale del Rosso di Montalcino si aggira sui 3,5 milioni di bottiglie all’anno (media degli ultimi 5 anni) e secondo il Consorzio del vino Brunello di Montalcino è un numero insufficiente alle richieste. L’aumento della superficie rivendicabile per il Rosso di Montalcino permetterà una produzione potenziale di ulteriori 3 milioni di bottiglie. Non saranno però impiantati ulteriori ettari di vigna, infatti quelli aggiuntivi sono già coltivati a Sangiovese, ma liberi da albi contingentati. A raccontarlo è la Redazione di Federvini.

“L’assemblea dei soci del Consorzio del vino Brunello di Montalcino ha deciso un ampliamento della superficie rivendicabile per il Rosso di Montalcino, decisione poi ratificata dal cda. “Per il vigneto della Doc, attualmente di 519,7 ettari, è stato definito un incremento pari a 350 ettari, con una tolleranza aggiuntiva del 4% che porta a un totale complessivo di 364 ettari”.” [pubblicato su www.federvini.it]

Per leggere l’articolo nella sua interezza, clicca QUI!

[“Notizie dal Mondo” è una sezione del magazine di FISAR Milano che ha l’obiettivo di divulgare e promuovere articoli raccolti dal web, selezionati dalla Delegazione di Milano di F.I.S.A.R. tra numerose testate, blog e siti di cultura enogastronomica, con lo scopo di segnalare settimanalmente notizie interessanti ai nostri Associati e agli appassionati di vino.]