In principio fu il Pinot

Il Pinot ha un ruolo di primo piano nella genesi di molti altri vitigni importanti per la viticoltura europea. In principio fu il Pinot, si potrebbe dire. Lo dimostrano Attilio Scienza e Serena Imazio nel loro bel libro “La stirpe del vino”. Esistono oltre cinquanta...

leggi tutto

Bere vino prima di dormire fa dimagrire: ecco perché

Troppo bello per essere vero.. ma due recenti studi sostengono che bere vino rosso prima di andare a dormire potrebbe contribuire a stimolare la perdita di peso. A raccontarlo è un articolo di Vicenza Today. Se per voi bere un bicchiere di vino prima di andare a...

leggi tutto

Save the Date inizio 2019

FISAR Milano e DWINE per l’aperitivo più cool di Milano di inizio 2019!

leggi tutto

Questione di nome

Non pensiate che il nome, in campo ampelografico, conti poco. Anzi. Più un vitigno è noto e riconoscibile, più è facile che venga richiesto. Prendiamo il caso del Portogallo: tantissimi vitigni autoctoni, quasi tutti poco noti e per nulla valorizzati. Alcuni in realtà...

leggi tutto

Arriva il vino unicorno (rosa, non rosé)

Volete sapere qual è la nuova trovata di Gik Live, che anni fa lanciò il vino blu? È il Vino Rosa , prodotto con le lacrime del celebre animale mitologico. A raccontare la novità in campo enoico di questo “Lagrimas de Unicornio” è Quotidiano.net.

Più rosé di così è impossibile. Il produttore spagnolo Gik Live! ha lanciato un vino di una tinta mai vista prima nelle cantine e nelle enoteche: un rosa pastello purissimo, color fenicottero, o meglio ancora color unicorno, tanto che è stato ribattezzato appunto Lagrimas de Unicornio. Il vino rosa è stato creato da due enologi, marito e moglie, nella loro piccola azienda in Navarra, “aggiungendo le lacrime di un unicorno tenuto nascosto in un luogo segreto”, si legge sul sito. Trovata promozionale a parte, il vino (il cui uvaggio non è stato rivelato) prende il suo particolarissimo colore da un procedimento che Gik garantisce essere al cento per cento naturale, e che prevede l’utilizzo di pigmenti organici estratti dalle bucce dell’uva e forse anche da altre materie prime vegetali. Il Lagrimas de Unicornio ha un aroma fruttato ed è in vendita online sulla pagina ufficiale, al prezzo di 39 euro per tre bottiglie. (‘Arriva il vino unicorno, rosa, non rosé’ pubblicato su Quotidiano.net)

leggi tutto

Fare il vino con la pentola a pressione? Una “magia” possibile

Sapevate che si può fare il vino nella pentola a pressione elettrica? Ovviamente l’idea ha origini americane: è stato il food blogger David Murphy a pubblicare sul suo sito la ricetta per trasformare il succo d’uva in vino grazie all’instant pot. A raccontare questo curioso esperimento è Lara Martino di The Food Makers.

leggi tutto

Il Brunello

Nel suo curioso reportage "Vino al vino", Mario Soldati descrive una stravagante particolarità del Brunello: a suo parere, profuma più intensamente se il liquido nel bicchiere rotea in senso orario. Sarà vero? Avete mai provato? Il Brunello, invece, grazie...

leggi tutto

Il remuage come una volta

Non tanto tempo fa il remuage veniva eseguito manualmente. Mario Soldati ebbe modo di assistere a questo processo nelle cantine Ferrari di Trento. Lo descrive minuziosamente nel suo libro-reportage "Vino al vino". Fate onore alla tradizione spumantistica italiana...

leggi tutto

La fortuna del Pinot grigio

Il vino è anche un prodotto commerciale e come gli altri prodotti, deve la sua fortuna al gusto, alla moda e al mercato. Caso esemplare è quello del Pinot Grigio, che sta spopolando nelle Tre Venezie (Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige) grazie...

leggi tutto

Il vino come opera d’arte

Potremmo considerare il vino come una sorta di opera d'arte a tutto tondo poiché, mentre possiamo fruire di un quadro o di una statua in un museo, una sinfonia di Beethoven, un film d'essai o un capolavoro della letteratura, utilizzando uno o al massimo due dei nostri...

leggi tutto

Moscato o Malvasia?

Moscato e Malvasia venivano spesso scambiati fra loro. La frequente confusione ha portato a strani casi di sinonimia, com’è successo per la Malvasia nera lunga, un vitigno minore del Pie­monte chiamato Moscatella nell’Alessandrino e Moscato nero nella zona tipica di...

leggi tutto

Lo spumante è… maturo!

Nella valutazione dell'età evolutiva dello spumante, Fisar insegna che è sempre, o quasi, maturo, perché la curva evolutiva si compie nella fase "sur lie". Dopo il dégorgement, lo spumante mantiene intatte le sue caratteristiche per pochi mesi, per poi entrare nella...

leggi tutto

I vini ungheresi

Oggi i vini ungheresi sono ben poco noti e difficilmente reperibili, ma storicamente sono stati tra i più apprezzati. Clima, suolo, dedizione e tradizione non mancano, come racconta Jason Wilson in “Godforsaken Grapes”. Un invito a riscoprirli! Juhfark è un’uva a...

leggi tutto

La stirpe del vino

Cos’è la storia del vino se non la storia degli uomini che lo hanno amato? Nel suo nuovo libro “La stirpe del vino”, Attilio Scienza, uno dei maggiori studiosi italiani della vite, racconta le origini dei vitigni oggi più diffusi. Un’origine spesso insospettabile,...

leggi tutto

Il nuovo mercato dello Sherry e del Porto

I vini fortificati vengono di solito serviti come dopo pasto o vini da meditazione. Una tradizione che si sta però perdendo, andando a intaccare pesantemente le vendite di vini di lunga tradizione, come lo Sherry e il Porto. Per riportarli all’attenzione del grande...

leggi tutto

Il miglior regalo: il Tokaji

Natale, tempo di regali. Non sapete cosa scegliere? Seguite lo spunto dell’imperatore Francesco Giuseppe in omaggio alla regina Vittoria: una bottiglia di Tokaji Aszú a ogni compleanno, di gran moda tra le teste coronate. Avrete almeno la certezza di festeggiare...

leggi tutto

Un dolce Nord-Est

“Dolce Italia Mia” è una serie di appuntamenti, organizzati da FISAR Milano, dedicati ai Vini Passiti Italiani. L’ultimo incontro sui Vini Dolci del Nord Est – che si è tenuto lo scorso 8 novembre alla Pasticceria Martesana – è stato recensito da Stefano Ferroni sul sito Territoriocheresiste.it Ecco un estratto del suo articolo.

leggi tutto

I figli del Traminer

Attilio Scienza, uno dei massimo esperti della vite in Italia, e Serena Imazio, studiosa di genetica delle piante, nel loro libro “La stirpe del vino” raccontano la storia articolata e sorprendente delle discendenze e degli incroci che hanno dato origine ai vitigni...

leggi tutto

La tradizione dello spumante Ferrari

Il vecchio Giulio Ferrari, fondatore della ditta di Trento, non avendo i figli vendette ogni cosa al Lunelli nel 1952; ma, appunto per insegnargli il mestiere, gli restò accanto fino alla propria morte, avvenuta nel 1965, all'età di novant'anni. È una produzione tutta...

leggi tutto

Ecco le 103 migliori cantine d’Italia (per Wine Spectator)

I critici della rivista americana Wine Spectator, diretti da Tom Matthews, hanno messo a punto la lista delle migliori cantine italiane: sono 103. Formano il gruppo dei protagonisti di OperaWine 2019, l’evento che aprirà il prossimo Vinitaly a Verona, dal 7 al 10 aprile. A raccontarlo è Luciano Ferraro di Corriere.it

leggi tutto