Dov’è nato il Primitivo?

Da dove viene il Primitivo pugliese, noto in America come Zinfandel? Di certo dalle coste adriatiche, ma in quale Paese esattamente? "Qui il Primitivo, coltivato con il nome di Kratošija, rappresenta una delle varietà più antiche e storicamente più importanti della...

leggi tutto

Who is who?

Che confusione! Non basta avere oltre 10.000 vitigni in Europa... ci ritroviamo pure a usare per alcuni decine, se non centinaia, di nomi diversi.  "Basti sapere che i vitigni, non solo regione per regione, ma paese per paese, e addirittura località per località,...

leggi tutto

Clinto, ancora lui

Ancora sul Clinto! Vitigno americano, ormai proibito, che è stato per lungo tempo la gioia e il piacere dei contadini veneti ed emiliani. Che impararono a vinificarlo in ogni modo.  Esiste un decreto di Maria Teresa, e perciò della seconda metà del Settecento, che...

leggi tutto

I nomi del Nebbiolo

I numerosi casi di sinonimia tra i vitigni sono spesso illuminanti sulle loro origini e sulla loro storia. Prova ne è il caso del Nebbiolo che vanta molti nomi pur essendo diffuso in un’area abbastanza circoscritta. Vediamo i sinonimi e le etimologie descritte da...

leggi tutto

Il Sauvignon italiano

Nel XVIII secolo il Sauvignon arrivò in Friuli, spesso insieme al Semillon e al Sauvignonasse, vitigno minore del Bordolese che oggi è noto come Friulano (l’ex Tocai). Da qui si è poi diffuso in quasi tutte le regioni italiane, soprattutto del versante adriatico....

leggi tutto

Barolo, nasce la Hall of Fame del vino italiano

Anche il Vino avrà la sua “Hall of Fame”, la Galleria delle Glorie che verrà inaugurata a Barolo, al Castello Comunale Falletti, il prossimo Sabato 22 Giugno. A raccontarcelo è la redazione di Atnews.it .
Il WiMu di Barolo accoglie le stelle del vino italiano. Nasce nell’avveniristico Museo ideato da François Confino e inaugurato nel più famoso borgo di Langa nel 2010 la dedicata ai grandi nomi dell’enologia italiana. Così come per il mondo dello sport, la musica e ancora il cinema, anche il vino avrà la sua Galleria delle Glorie dedicata ai personaggi che con carisma e visione, attraverso la loro opera, hanno contribuito a fare dell’Italia un punto di riferimento nel mondo, promuovendo i prodotti e i paesaggi, anticipando spesso le tendenze del pubblico, accendendo i riflettori su vitigni e denominazioni. (‘Barolo, nasce la Hall of Fame del vino italiano’ pubblicato su https://www.atnews.it)

leggi tutto

Il Raboso

Un altro caso di somiglianza ampelografica spiegabile con la relazione di parentela genitore-figlio riguarda i due Rabosi veneti, così simili fra loro che occorre un occhio esperto per distinguerli. Il Raboso veronese, infatti, è figlio del Raboso Piave e della...

leggi tutto

“Liguria Wine Trekking”, il vino ligure abbraccia il mondo delle escursioni

Liguria Wine Trekking: le passeggiate nella natura incontrano i vini del territorio. Il mondo del vino ligure abbraccia quello delle escursioni all’aria aperta con le sue eccellenze e i suoi paesaggi eroici e mozzafiato. A raccontarcelo sono Elisa e Stefano Pezzini di ivg.it
Correre (o meglio, passeggiare) sui sentieri liguri per raggiungere alcune delle più prestigiose cantine regionali. Il mondo del vino ligure abbraccia un nuovo segmento turistico, quello delle escursioni all’aria aperta per scoprire dove si producono vermentino, pigato, rossese e via dicendo. È, in sintesi, quello che si propone “Liguria Wine Trekking”, un format già sperimentato con successo in altre zone vinicole italiane, Langhe e Franciacorta in primo luogo, propone anche in Liguria, da Levante a Ponente, trekking facili, adatti a tutti, con visita alle cantine e ai vigneti delle aziende vitivinicole.

leggi tutto

Se il cameriere porta (per errore) un vino da 5000 euro

È successo al ristorante Hawksmoor Manchester, una catena di steakhouse di lusso britannica: Il cliente aveva ordinato un vino da 300 euro (il Chateau Pichon Longuevill Comtesse de Lalande del 2001), ma il cameriere ha fatto confusione e ha servito una preziosissima bottiglia del valore di 5.000 euro, il Chateau le Pin Pomerol 2001. A raccontare il misfatto è Simona Sirianni di Vanity Fair.

leggi tutto

La famiglia del Cabernet Sauvignon

Ecco un esempio dell’insospettabile storia di incroci e parentele che legano tutti i grandi vitigni. Una famiglia vastissima, eppure nata da pochi, eccezionali capostipiti, selezionati dalla natura o dall’uomo per esprimere i vini migliori. Questa grande saga è...

leggi tutto

La ricerca genetica e i trattamenti

La ricerca sulla genetica della vita non soddisfa solo la legittima curiosità su storia e origine dei vitigni. Ha uno scopo molto pratico: individuare quei geni che aumentano la resistenza delle piante alle malattia, nella prospettiva di poter diminuire un giorno il...

leggi tutto

Mondo del vino, ecco il bilancio del primo trimestre del 2019

Ecco i dati definitivi sull’import mondiale di vino italiano registrati nel primo trimestre 2019 dall’Osservatorio del Vino di Unione Italiana Vini. Dal bilancio tracciato, solo Cina e Canada soffrono di un calo delle forniture per il segmento dei vini in bottiglia, mentre tutti gli altri segnano un primo trimestre in crescita, che ci si augura di poter confermare nei successivi trimestri. A raccontarcelo, con un focus sulla Lombardia, è la redazione di Antennaradioesse.it

leggi tutto

Vino, Cantine Aperte il 25 e 26 maggio: ecco l’elenco di quelle in Lombardia

Torna il tradizionale appuntamento organizzato dal Movimento Turismo del Vino che, nelle giornata di Sabato 25 e Domenica 26 Maggio, accoglierà tantissimi wine lover nelle cantine di tutta Italia. A raccontarcelo, con un focus sulla Lombardia, è la redazione de Ilgiorno.it

leggi tutto

“Ogni millesimo sarà grande…”

L'opera della vite sta nel fare di tutti i componenti del clima dell'annata e di tutte le variazioni della vita di un suolo, una immagine globale, una unione. In qualità di artista della Terra, essa tenterà ogni volta di pervenire a una coerenza, a una armonia, anche...

leggi tutto

Gli antichi vitigni azeri

Al tempo delle malattie americane, alcuni antichi vitigni presenti in Azerbaijan dimostrarono una maggior resistenza ai nuovi agenti patogeni. Lo racconta Leonardo Franchini in “La vigna antica”, scritto con il supporto di Attilio Scienza. "A notare il fatto era stato...

leggi tutto

I numeri del Sangiovese

Il Sangiovese è il vitigno più coltivato in Italia. Merito della sua ubiquità e delle caratteristiche che lo rendono adatto a diverse forme di vinificazione. Ma anche il vino conosce le sue mode e oggi il Sangiovese è in (moderato) declino, come dimostrano Attilio...

leggi tutto